struttura gerarchica
  • Complessi documentari dell'Archivio di Stato di Napoli 
  • Sede distaccata 
serie
Complessi documentari (Anagrafe degli archivi)
livello di descrizione
Fondo
titolo e estremi cronologici
Secondo Dipartimento marittimo1855 - 1922
descrizione fisica
pezzi  non numerati
soggetto produttore
Secondo dipartimento marittimo, Napoli
storia istituzionale
A seguito dell'unificazione, con r. d. 26 novembre 1860 fu stabilito che il territorio del nuovo Stato fosse diviso, per quanto riguarda la marina militare, in tre grandi "dipartimenti marittimi", i cui comandi avevano sede rispettivamente in Genova, il primo, in Napoli, il secondo, in Ancona, il terzo. A Genova e Napoli, presso tali comandi dovevano installarsi i Commissariati generali, con compiti analoghi a quelli che nel Regno delle Due Sicilie aveva assolto l'Intendenza Generale della R. Marina (in effetti sciolta e sostituita dal Commissariato Generale con r. d. 21 febbraio 1861, la stessa che rendeva operante l'istituzione del dipartimento marittimo meridionale). Con r. d. 21 marzo 1861 i comandi dipartimentali furono esonerati da ogni genere di incombenza in materia di marina mercantile.
ambiti e contenuto
La documentazione è conservata a Pizzofalcone, sede sussidiaria dell'Archivio di Stato di Napoli.