struttura gerarchica
  • Complessi documentari dell'Archivio di Stato di Napoli 
  • Sede centrale 
serie
Complessi documentari (Anagrafe degli archivi)
livello di descrizione
Fondo
titolo e estremi cronologici
Pessetti1766 - 1888
descrizione fisica
pezzi  5
soggetto produttore
Sacro militare ordine costantiniano di San Giorgio. Gran priorato
soggetto produttore
Pessetti, (sec. XVIII-); Piemonte, Napoli
collocazione
locale 167
ambiti e contenuto
L'archivio Pessetti, insieme con quattro fascicoli dell'Opera pia "Chiesa di Santa Maria della Palma alla Zecca dei Panni", fu acquistato dall'Amministrazione degli Archivi di Stato nel 1968 presso l'ente "Casa dello Storpio" di Palma Campania di Napoli. Il 30 dicembre 1969 fu consegnato al Sovrintendente Archivistico per la Campania e quindi versato all'Archivio di Stato di Napoli.
Il fondo consta di cinque buste e comprende carte di famiglia e carte relative alle società di cui la famiglia Pessetti era intestataria. Le ultime due buste contengono carte del Gran Priorato del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio.
La documentazione si articola in:
"Carte proprie della famiglia" relative alla società "Bugni Pessetti e Compagni" in Napoli (1766) e alla società "Antonio Maria Pessetti e Generi" in Napoli (1777-1804);
lettere di Giacomo Domenico Bugni a Domenico "Pezzetti" spedite da Ravenna nel 1782 e relative ad affari commerciali;
carte di natura commerciale relative all'impresa commerciale "Giovanni Domenico Pessetti e figlio"databili tra il 1782-1783 e tra il 1800-1806;
carte di famiglia;
carte di successione;
carte di natura patrimoniale relative alle proprietà della famiglia Pessetti site in Napoli, in San Giorgio a Cremano e in Portici;
carte giudiziarie.
La documentazione del Gran Priorato dell'Ordine Costantiniano consiste nella corrispondenza ufficiale intercorsa tra monsignor Pietro Naselli, gran priore dell'Ordine dal 1840 e le istituzioni che avevano competenza in materia di Ordini Cavallereschi. Tra le istituzioni destinatarie e mittenti della corrispondenza sono da segnalare la Real Segreteria e Ministero di Stato della Presidenza del Consiglio dei Ministri, l'Ordine Costantiniano di San Giorgio e la Delegazione siciliana dell'Ordine. Le scritture riguardano il personale, ma principalmente affari relativi alle Chiese appartenenti all'Ordine Costantiniano nel periodo tra il 1852 e il 1860. Si segnala l'elogio funebre a stampa di monsignor Pietro Naselli, cappellano maggiore e gran priore dell'ordine. Questa documentazione è confluita nell'archivio della famiglia Pessetti, probabilmente per gli incarichi ricoperti da uno dei suoi membri, Domenico Pessetti, in qualità di cancelliere della Cappellania del Regno e poi di segretario del Gran priorato del Sacro Militare ordine costantiniano di San Giorgio.
strumento di ricerca
0594 Pessetti
strumenti di ricerca presenti in Sala di Studio
inv. 594.  Inventario sommario, a cura della Soprintendenza archivistica per la Campania