serie
Enti
codice
0000000110
intestazione autorizzata
Giudice di pace
contesto: Regno di Napoli; Regno delle due Sicilie
date: 1809 - 1817
Giudice conciliatore
contesto: Regno delle due Sicilie
date: 1817 - 1860
Giudice di pace
contesto: Italia
date: 1860 -
date di esistenza
1809-
storia
Il r. d. del 20 maggio 1808 stabiliva che in ogni dipartimento (circoscrizione giudiziaria minima) vi fosse un giudice di pace, con giurisdizione civile e di polizia. Questo magistrato aveva il compito "spegnere le risse e le inimicizie e di prevenire ogni sorta di delitto". Come giudice di polizia giudicava le trasgressioni per le quali la legge prevedeva pene sino a 10 giorni di carcere o una multa inferiore a 20 ducati. La legge borbonica del 29 maggio 1817 istituì invece, nell'ambito di ciascun comune, giudici conciliatori, di nomina regia, su proposta dei rispettivi decurionati. Gli appelli avverso le sentenze dei giudici di pace erano giudicate dal tribunale di I istanza.
fonti
G. Landi, Istituzione di diritto pubblico del Regno delle Due Sicilie (1815 - 1861), II, Milano, Giuffrè, 1977, pp. 841 - 844.