+-100%
serie
Enti
codice
0000000514
intestazione autorizzata
Direzione di Commissariato militare di Napoli, Napoli
contesto: Italia
date di esistenza
30.09.1873 -
storia
Con il r. d. 9 giugno 1861 il territorio dello Stato fu suddiviso in 6 Gran Comandi militari, corrispondenti ad altrettanti "dipartimenti". Quello di Napoli - che era il sesto - era in realtà già stato istituito con r. d. 4 aprile 1861. Da esso dipendevano 5 comandi di divisione territoriale, 16 comandi militari provinciali e 38 distrettuali. Presso ciascuno di questi dipartimenti e, al loro interno, presso ciascuna divisione, il r. d. 4 agosto 1861 prevedeva l'istituzione di un Ufficio di Intendenza Militare. Nelle città capoluoghi di dipartimento l'ufficio divisionale era assorbito in quello dipartimentale. La successiva legge 30 settembre 1873 sull'ordinamento dell'esercito stabilì invece 16 Direzioni di Commissariato Militare, connesso, sotto il profilo territoriale, non più anche ai dipartimenti, ma soltanto alle divisioni. A livello nazionale, il Commissariato militare era uno dei dieci corpi dell'esercito e soprintendeva "ai servizi delle sussistenze, dei foraggi, del casermaggio e di altri approvvigionamenti dell'esercito" (Legge 30 settembre 1873, art. 37).
tipologia funzionale
uffici ed organi militari
condizione giuridica
uffici periferici postunitari
documentazione collegata
Commissariato militare