serie
Famiglie
codice
0000000664
intestazione autorizzata
Cristiani, marchesi di Caselle (secc.XV-XIX)
date di esistenza
secc. XV-XIX
luogo/hi
Napoli  (residenza)
storia
Della famiglia Cristiani bisogna ricordare Angelo Silvestro Cristiani, uno dei suoi primi esponenti, il quale, con privilegio di Ferdinando II il Cattolico dato il 20 giugno 1486, fu nominato capitano di guerra della città di Martorano.
Un Angelo Cristiani, nominato giudice criminale della Gran Corte della Vicaria il 25 maggio 1661 ottenne il possesso della terra di Caselle, sulla quale godeva il titolo di marchese, con istrumento del 15 marzo 1674. Ebbe cinque figli: Diego, Gaetano, Filippo, Chiara e Francesca. Il primogenito Diego Cristiani ereditò dal padre Angelo i beni e il titolo di marchese di Caselle; Filippo, il secondogenito di Angelo Cristiani, fu eletto nel 1690 capitano di una Compagnia di 100 uomini e all'inizio del '700, rinunciando ad onori e ricchezze, entrò nella Compagnia di Gesù. Si ricordano ancora Gaetano Cristiani, alfiere del re e un altro Diego che, con privilegio di Ferdinando IV di Borbone, ottenne nel 1771 la cittadinanza napoletana. Il titolo di marchese di Caselle passò, per estinzione della famiglia Cristiani, alla famiglia Mazzarotta. Le ultime a portare il titolo di marchese di Caselle furono Maria, Francesca, Maria Ippolita, Maria Chiara e Marianna Mazzarotta.
documentazione collegata
Cristiani di Caselle
fonti
Riferimenti per la storia della famiglia: inventario analitico a cura di Domenica Porcaro, n. 668