struttura gerarchica
  • Mostre temporanee
  • Napoli e il Mediterraneo islamico nei documenti del Ministero degli affari esteri (1734 - 1860).
serie
Mostre temporanee
livello di descrizione
fondo
titolo e estremi cronologici
Giuseppe Romano, console napoletano a Costantinopoli, invia a Luigi de' Medici, ministro degli affari esteri, la traduzione del Khatt-i sharif (rescritto imperiale) del 20 dicembre 1827, diretto ad eccitare i musulmani a levarsi in massa contro i cristiani dopo la battaglia di Navarino, nella quale la flotta turco-egiziana fu distrutta da quella russo-anglo-francese1828 gen. 26Bujukam sul Bosforo
collocazione
Ministero degli affari esteri, 247