struttura gerarchica
  • Mostre temporanee
  • Napoli e il Mediterraneo islamico nei documenti del Ministero degli affari esteri (1734 - 1860).
serie
Mostre temporanee
livello di descrizione
fondo
titolo e estremi cronologici
Carlo Filangieri, principe di Satriano, duca di Taormina, luogotenente generale napoletano "nei Reali Domini al di lą del Faro" scrive a Luigi Carafa, duca di Traetto, ministro degli affari esteri, notando che "i novatori, i mazziniani, i federalisti e tutta la triste genia che aspira a mutazioni di Stato, fanno assegnamento sulla guerra e van sussurrando che la Francia e l'Inghilterra faran leva in una guerra colle Potenze del Nord coll'elemento rivoluzionario e si aspettan quindi da un momento all'altro di vedere l'Italia in combustione"1853 nov. 15Palermo
collocazione
Ministero degli affari esteri, 4541