struttura gerarchica
  • Mostre temporanee
  • Napoli e il Mediterraneo islamico nei documenti del Ministero degli affari esteri (1734 - 1860).
serie
Mostre temporanee
livello di descrizione
fondo
titolo e estremi cronologici
Edoardo Targioni, console a Costantinopoli, scrive a Luigi Carafa, duca di Traetto: "Spedisco qui unito a V. E. due supplementi ed un brano del Giornale di Costantinopoli, in cui sono riferiti alcuni particolari della battaglia avvenuta il 16 del corrente sulla Tchernaja [...]. Non saprei dire se perchè effettivamente lo meritino, o per fini politici, qui si tributano i maggiori encomi al valore delle Truppe Piemontesi ed a' loro Generali. Sembra però indubitato che l'artiglieria di quell'esercito si distinse nella battaglia del giorno 16 in modo da destar maraviglia, sia per il colpo d'occhio e la rapidità nel puntar batteria, ove si sarebbe quasi creduto impossibile, sia per la giustezza de' tiri con ciascuno de' quali si scavalcava quasi sempre un pezzo nemico, oltre il terribile fuoco di mitraglia che cogliendo di fianco i battaglioni Russi in ritirata, pare mal giudicati, ne fecero grande strage"1855 ago. 23Costantinopoli
collocazione
Ministero degli affari esteri, 4546