struttura gerarchica
  • Ministero di Polizia
serie
Gabinetto - Espedienti
livello di descrizione
serie
titolo e estremi cronologici
Gabinetto - Espedienti
unità di descrizione Anagrafe collegata
Ministero della polizia generale. Gabinetto
soggetto produttore
Ministero della polizia generale, Napoli
ambiti e contenuto
Il presente inventario analitico è relativo ai fasci 1712-1738 degli Espedienti del Gabinetto del Ministero dell'interno e polizia generale, erede del Ministero della polizia generale soppresso nel giugno del 1860.

I fasci suddetti riguardano il biennio 1860-61, anni in cui si compì il processo di liberazione ed annessione del Mezzogiorno al Piemonte sabaudo.

Per questi fasci esisteva sinora solo un inventario sommario - un mero elenco di consistenza (tranne che per i fasci 1721-1722, schedati analiticamente), e una pandetta (la n. 60 dell'Archivio di Gabinetto, rami interno e polizia), che copriva tuttavia solo i fasci 1712-1719 e 1721-1722.

La schedatura analitica di questi fasci ha avuto lo scopo di fornire un ulteriore strumento di ricerca per il periodo di passaggio dal vecchio al nuovo regime.

Gli Espedienti (termine con cui si indicavano le pratiche) del Gabinetto di polizia riguardano principalmente due tipi di affari:

1. affari riservati e particolari, relativi all'ordine pubblico (controllo stampa, sorveglianza, arresti, informative di reato, ma anche danneggiati politici, cariche comunali e provinciali, mene reazionarie, competenze dei nuovi organi amministrativi, conferimento di onorificenze etc.- fasci 1712-1722),

2. affari del personale (pensioni e sussidi, avanzamenti di carriera etc.- fasci 1723-1738).
strumenti di ricerca presenti in Sala di Studio
inv. 1029 solo online. 
altri strumenti di ricerca
inv. 158
Pandetta 60
informazioni redazionali
La schedatura è stata effettuata dagli Assistenti all'accoglienza, fruizione e vigilanza Giovanna Caridei, Fortunata Manzi, Giuliana Ricciardi, Ferdinando Salemme, e coordinata dalla dott.ssa Anna Portente.
Responsabile del procedimento di pubblicazione sul web dott.ssa Silvana Musella (2010).