struttura gerarchica
serie
Prima numerazione. Direzione, poi Soprintendenza di polizia. Dispacci - Pandetta.
livello di descrizione
liv.4
titolo e estremi cronologici
Ministero della polizia generale. Archivio generale. Prima numerazione. Direzione, poi Soprintendenza di polizia.
 Pandetta.1792 - 1806
unità di descrizione Anagrafe collegata
Dispacci
riferimento per la consultazione in Sala Studio
La segnatura è costituita dal numero del contenitore dell'incartamento relativo all'affare, seguito da quello dell'incartamento stesso, separato da un punto.
descrizione fisica
pezzi  149
soggetto produttore
Ministero della polizia generale, Napoli
ambiti e contenuto
Lo strumento riproduce un antico elenco di documenti provenienti dagli organi a cui erano affidati compiti di polizia nella capitale e nel Regno di Napoli, a partire dal momento in cui La Gran Corte della Vicaria fu dotata di una Segreteria di polizia (1792). Nel 1798 la polizia della capitale fu esercitata da una Direzione generale di polizia, mentre, dal 1803 al 1806, funzionò una Soprintendenza generale, primo organo di polizia con competenza su tutto il regno. Nel 1806 i francesi introdussero il Ministero della polizia generale, a cui, con qualche interruzione, fu demandato questo importante ramo dell'amministrazione statale, che fino ad allora era dipeso dalla Segreteria di grazia e giustizia.
L'inventario descrive in primo luogo i dispacci (1799-1806), comunicazioni di sovrane risoluzioni, emanati dal governo, e le consulte (1803-1806), pareri espressi dalla Soprintendenza generale in riferimento ai dispacci.
L'inventariazione analitica dei documenti comincia dal numero 33 in quanto i numeri precedenti sono costituiti da pandette e protocolli.
strumenti di ricerca presenti in Sala di Studio
inv. 156.  A cura di P. Franzese F. De Mattia (1998)
A cura di P. Franzese F. De Mattia (1998)
informazioni redazionali
L'inventario è a cura dei dott. Paolo Franzese e F. De Mattia (1998).
Importazione da file access a cura di Regesta.exe (2007).
Responsabile del procedimento di pubblicazione sul web dott. Paolo Franzese.